A1/F AMSICORA TENNISTICA SULLA FERRINI

Gara d'esordio nella serie A1 delle Campionesse d'Italia dell'Amsicora sul campo della Ferrini, giunta seconda lo scorso campionato, nell'ormai classica stracittadina.

Un'Amsicora che si ripresenta ai nastri di partenza priva delle infortunate Marta De Guio ed Arianna Tronci ma con Federica Carta nuovamente a disposizione di Roberto Carta, al suo rientro dopo il grave infortunio che l'ha tenuta lontana dai campi di hockey per tutto lo scorso campionato. Tanta curiosità per l'esordio delle due nuove straniere, l'ucraina Khilko e l'inglese Power, che prendono il posto delle argentine Traverso, Ronsisvalli e Scenna. Per il resto il roster amsicorino è lo stesso collaudato dello scorso anno, con l'ucraina Vynohradova, le altre due “straniere” italiane Dalla Vittoria e Grossi e le veterane Massidda, Giulia De Guio, Polo, Mereu, Ruiu, Dessì, Denotti, Mascia e la polacca Domagalska, più le giovani del vivaio Belloni, Podda, Pisano e Rocchigiani.  Non ne fa più parte Roberta Lilliu, storico portiere delle Verdi, che dopo vent'anni di successi e riconoscimenti lascia l'attività agonistica.

L'aria del derby fa bene all'Amsicora, che già al 3' passa con Vynohradova dopo un'azione sviluppatasi sulla fascia sinistra. Tre minuti dopo è il turno di Mereu, che sfrutta nel miglior modo un passaggio filtrante dell'onnipresente Vynohradova.

L'uno-due rinvigorisce ancora di più le Verdi, che continuano ad attaccare. Al 13' l'Amsicora conquista un corto, che ancora Vynohradova realizza.

Al 16' bella azione di Khilko sulla sinistra, passa a Mascia che conclude a lato. Sette minuti dopo è la stessa Khilko ad andare in goal dopo un'azione personale conclusa prima sul palo e poi ribattuta in rete.

Al 27' corto per la Ferrini, botta tesa della Alacid sul primo palo e grandissima parata di bastone della Massidda, che si distende bene e devia in angolo. Due minuti dopo la Ferrini accorcia le distanze con la Sanbenedetto, lesta a deviare in porta un cross in area amsicorina. Si va all'intervallo sul punteggio di 4 a 1 per le amsicorine.

Nel primo minuto della ripresa la Ferrini conquista subito un corto, respinto dalla difesa amsicorina. Per diciannove minuti non succede praticamente nulla, con nessuna delle due squadre che riesca ad impensierire l'altra. Al 20' è nuovamente Mereu a siglare la sua doppietta personale, dopo una respinta corta del portiere della Ferrini su tiro di Khilko. Al 24' altro corto per l'Amsicora ma il tiro di Vynohradova viene ribattuto dalla difesa avversaria. Al 30' è la volta di Khilko a realizzare la terza doppietta del giorno, dopo quelle di Vynohradova e Mereu. Nel successivo capovolgimento di fronte è Amorosini a siglare per la Ferrini il goal del definitivo 6 a 2 in favore dell'Amsicora. Al 33' c'è spazio per l'esordio in A1 femminile (dopo quello di Tommy Spanu di ieri con la maschile) di Giulia Rocchigiani, classe 1998.

Un fine settimana da incorniciare per i colori amsicorini, dopo le due nette vittorie della squadra maschile nel doppio turno casalingo e quella di oggi, al suo esordio in campionato, della squadra femminile, entrambe con lo scudetto tricolore cucito sulle rispettive casacche. Un motivo di soddisfazione in più per Roberto Carta e per la società, ripagati nel migliore dei modi per il grande lavoro che stanno portando avanti, pur tra le consuete difficoltà che investono l'intero settore hockeystico nazionale.

 

Martina Piras 18/10/2015

Sport: 

Anno: 

CORSI AVVIAMENTO ALLO SPORT

 

Società Sportiva Amsicora Cagliari

Amsicora

Questo è il sito della Società Sportiva Amsicora di Cagliari. Al suo interno è possibile trovare notizie, foto e video degli sport praticati

Contatti