A1/F - AMSICORA A VALANGA CON LA CAPITOLINA

La partita con le neo promosse dell’Unione Hockey Capitolina finisce con un inappellabile 11-0 per la squadra cagliaritana.

Troppo netta la differenza di valori in campo tra le due compagini, con l’Amsicora pronta al riscatto del match d’esordio, perso contro la Ferrini l, e con la Capitolina frastornata dal debutto nella massima serie.

Prima vittoria in campionato per le padrone di casa, sugli scudi le sue tre giocatrici più prolifiche, Federica Carta, Maryna Vynohradova e Marina Khilko, andate a segno, rispettivamente, con 4, 3 e 4 goal a testa.

Fin dai primi minuti la gara prende una piega a senso unico.

Al 2’ c'è il primo corto per le padrone di casa, che provano con Fede Carta ad andare in rete ma il drive basso di rovescio viene parato da Silvia Micalizzi.

La stessa attaccante amsicorina ci prova nuovamente due minuti dopo con un’azione personale dalla sinistra dell'area ma trova ancora la brava portiera capitolina a negarle il goal.

Al 6’ su tiro di angolo corto è Marina Khilko a siglare il goal del vantaggio.

All’8’ Fede Carta prova un tiro molto angolato che si infrange sul portiere avversario.

All’11’ è il capitano Federica Polo che tira dalla sua metà campo nell’area avversaria e trova Fede Carta lesta ad appoggiare in porta per il 2-0.

Al 12’ Marina Khilko, al 13’ Marina Vynohradova e al 16’ di nuovo Marina Khilko mettono a segno tre reti di fila per il 5-0.

La Capitolina reagisce come può ma non va oltre il centrocampo.

Dall’altra parte Roberta Lilliu può dare ampio spazio a tutte le giovani della panchina. La partita prosegue con maggiore equilibrio fino allo scadere del tempo quando, dopo un’azione personale, Marina Vynohradova arriva in area di tiro e scarica la pallina a Marina Khilko che sigla il 6-0.

Con questo risultato si va all'intervallo.

Il ritorno in campo delle squadre presenta lo stesso copione del primo tempo.

In apertura, al 2’, la giovanissima Anna Farci intercetta una palla nella sua metà campo, si infila con successo tra le avversarie, passa a Marina Khilko che gira a Maryna Vynohradova, che con un rovescio imprendibile sigla il 7 a 0.

Al 9’ è Marina Khilko che fa tutto da sola, entra in area, appoggia a Fede Carta che realizza l’ottava segnatura.

Quattro minuti dopo è la stessa attaccante Ucraina a finalizzare su corto per il 9-0.

Al 16’ Fede Carta ruba palla sui 22” si beve tutta la difesa e sigla in solitario la rete del 10-0.

Un minuto dopo è ancora la giovane attaccante cagliaritana a segnare il definitivo 11-0.

Nell'ultimo quarto d'ora la Capitolina ha alcune occasioni per affacciarsi nell’area avversaria con Kristina Poškutė. La giocatrice Capitolina insieme a Juli Munoz e Laura Da Gai provano in alcune occasioni ad impensierire Alina Feedeieva ma senza successo.

Epilogo prevedibile, la UH Capitolina paga probabilmente l’inesperienza delle sue giovani giocatrici nel massimo campionato.

L’Amsicora, priva di Mariano Tisera in panchina, si riscatta prontamente dalla prima partita e riaffila le armi in vista del prossimo impegno contro una delle storiche rivali, la Lorenzoni Bra.

01/10/2017 Martina Piras – S.G. Amsicora - 

Sport: 

CORSI AVVIAMENTO ALLO SPORT

 

Società Sportiva Amsicora Cagliari

Amsicora

Questo è il sito della Società Sportiva Amsicora di Cagliari. Al suo interno è possibile trovare notizie, foto e video degli sport praticati

Contatti