A1/M: AMSICORA PAREGGIO IN RIMONTA COL BUTTERFLY

Si chiude con un 3 a 3 la trasferta romana contro la matricola Butterfly.

Una partita giocata in salita dall’Amsicora, costretta ad inseguire fin dai primi minuti, e risolta solo a trenta secondi dalla fine.

Considerato l’andamento della gara, la giornata poteva chiudersi con una sconfitta. Il pareggio, tutto sommato, accontenta gli uomini di Roberto Carta, alla luce anche dei risultati dagli altri campi, con alcune big rimaste a secco di punti. Per contro i verdi possono recriminare su due legni colpiti ed un numero consistente di corti non concretizzati, oltre ad alcune chiare occasioni da rete fallite, che avrebbero dato un’altra piega al match. Con un pizzico di fortuna in più i verdi avrebbero portato a casa i tre punti.

Amsicora che si presenta priva di Mureddu, bloccato da impegni di lavoro, mentre riprende il suo ruolo di esterno in difesa Chicco Lai, al rientro dalla squalifica.

Butterfly subito in vantaggio in avvio del primo quarto.

Dopo un buon giro-palla veloce sulla sinistra degli avanti laziali, la pallina arriva al centro dell’area amsicorina e viene intercettata da Boi di piede: corto sacrosanto.

Sul tiro Manca respinge alto, arriva dal fondo un attaccante romano e schiaccia in rete.

È l’1 a 0 per i padroni di casa.

La reazione degli Amsicorini è immediata. Ci pensa Lorenzo Giuliani con una spizzata a riportare il risultato in parità.

Nel secondo quarto Amsicora vicinissima al goal con Angius ma il suo tiro si stampa sul palo.

Dal possibile vantaggio amsicorino si arriva poco dopo al 2 a 1 per il Butterfly, ancora sugli sviluppi di un corto, con la difesa amsicorina in bambola in tale circostanza.

Su questo punteggio le squadre vanno all’intervallo lungo.

Nel terzo quarto l’Amsicora si rifà sotto senza però impensierire l’estremo difensore romano. È invece ancora il Butterfly con Grossi, di nuovo su corto, a perforare la porta amsicorina.

Sul 3 a 1 Angius e compagni si svegliano e iniziano a macinare gioco.

In occasione di un corto in favore dei verdi, i romani respingono un doppio assalto, prima sul tiro di Angius, parato dal portiere di casa, poi è il palo a frapporsi sul tentativo di Mura.

Da segnalare in chiusura di terzo quarto due corti per gli amsicorini ad opera di Giustini e Carta ed alcune spizzate di Lorenzo Giuliani.

Avvio di quarto tempo, con i cagliaritani ancora in avanti e i laziali che si ritrovano in dieci per un’espulsione in seguito a un doppio fallo di gioco.

Lorenzo Giuliani trova stavolta la spizzata vincente (una sua specialità, ormai, visto che tutti e tre i goal che recano la sua firma, compreso quello contro la Juvenilia Uras, li ha realizzati in questo modo) e accorcia le distanze.

A trenta secondi dal termine ancora un corto per gli amsicorini e Carta insacca alla destra del portiere romano.

Il match si chiude qui sul 3 a 3.

Un’Amsicora non bella nei primi due tempi, che trova nel terzo e, soprattutto, nel quarto le energie fisiche e mentali per raddrizzare l’incontro, che si era proprio messo male per gli uomini di Roberto Carta.

Una bella prova di carattere da parte di Angius e compagni, posto che è nel DNA di questa squadra saper recuperare le situazioni difficili.

Uno sguardo alle avversarie. Bra vincente in casa dell’HC Roma, fermo a 0 punti (e questa è una notizia); il Bonomi che cade sul campo dell’altra romana, la Tevere, che si erge al ruolo di anti-Bra in questo avvio di campionato; la Ferrini, altra big, sconfitta in Trentino ad opera dell’Adige; Juvenilia Uras alla sua prima vittoria in A1 nel derby contro il Suelli; Bologna corsaro a Pisa nell’incontro tra universitari, a punteggio pieno insieme a Bra e Tevere.

Il prossimo weekend l’Amsicora è attesa da un doppio turno casalingo, sabato proprio contro la capolista Tevere e domenica contro il CUS Pisa.

Luigi Rocchigiani – S.G. Amsicora - 01/10/2017 

Sport: 

CORSI AVVIAMENTO ALLO SPORT

 

Società Sportiva Amsicora Cagliari

Amsicora

Questo è il sito della Società Sportiva Amsicora di Cagliari. Al suo interno è possibile trovare notizie, foto e video degli sport praticati

Contatti