A1/M: IL DERBY PARLA AMSICORA

È tempo di derby tra Amsicora e Suelli, due squadre animate da lunga rivalità sportiva.

Partita che si preannuncia combattuta, con i favori del pronostico per i padroni di casa, se non altro per la migliore posizione occupata in classifica.

Apre le ostilità Angius, che al 5’ ha una bella occasione al termine di una verticalizzazione dentro l’area suellese. Il tiro d’istinto dell’attaccante cagliaritano è ribattuto dall’estremo difensore ospite.

Allo scadere del primo mini tempo è Mura, ben servito da Lai, a mandare fuori da buona posizione.

Primo quarto che scivola via sullo 0 a 0.

Al 1’ del secondo quarto il Suelli guadagna il primo corto dell’incontro. L’esecuzione dello specialista Paziuk finisce alta sopra la porta difesa da Manca.

Al 5’ l’Amsicora passa in vantaggio con Agabio, ben servito da Angius al termine di un’azione personale.

Al 12’ Lugas ruba palla a centrocampo, entra in area e spara centralmente sui piedi del portiere avversario.

Sul capovolgimento di fronte il Suelli va vicino al pareggio ma manca l’appuntamento con la spizzata su una pallina vagante davanti alla porta amsicorina.

Si va negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio per 1 a 0.

Al 7’ del terzo quarto gran contropiede dell’Amsicora concluso in rete da Giustini, per il 2 a 0 in favore dei verdi.

Al 10’ una bella azione amsicorina del duo Giuliani viene conclusa a lato da Lorenzo.

Un minuto dopo ancora i padroni di casa in avanti, con Angius che manda fuori di poco di rovescio.

Il terzo quarto si chiude con l’Amsicora sempre in vantaggio per 2 a 0.

Al 5’ dell’ultimo mini tempo secondo corto per gli ospiti. Qui Manca si esalta e compie un doppio miracolo, prima sul drag flick di Paziuk, poi sulla ribattuta ravvicinata.

Due minuti più tardi il Suelli accorcia le distanze. Nel corso della stessa azione l’Amsicora perde Angius, vittima di una distorsione alla caviglia.

Al 9’ i verdi allungano ancora con Lorenzo Giuliani, autore di una delle sue solite spizzate.

È la rete del 3 a 1 che mette la parola fine all’incontro.

L’Amsicora ha fatto valere la legge di Ponte Vittorio, cinque successi su cinque incontri finora disputati tra le mura amiche.

Per quanto si è visto in campo gli uomini di Roberto Carta hanno meritato questa vittoria. Serviva un risultato pieno per ridare morale alla squadra, dopo le due sconfitte rimediate lo scorso weekend.

A proposito di sconfitte, fa notizia oggi quella patita dal Bra in casa del Bonomi, con la quale i campioni d’Italia perdono l’imbattibilità in campionato.

Una curiosità: l’ultimo ko dei piemontesi risaliva allo scorso 20 maggio, davanti al pubblico di casa, sempre ad opera dei lomellini.

Non ne approfitta la Tevere, che non va oltre il pareggio sul campo della Ferrini.

Consolida invece il terzo posto la Juvenilia Uras, che va a vincere a Pisa e si porta a tre lunghezze dai braidesi e a una proprio dai romani. Per la squadra di Marcias sognare, a questo punto, è lecito.

L’Amsicora sale al quinto posto, dietro al Bonomi, e scavalca il Bologna, sconfitto dall’HC Roma.

Cinque squadre racchiuse nell’arco di cinque punti e campionato completamente riaperto.

Si va alla sosta anticipata, a due turni dal termine del girone d’andata.

Si riprende il 10 marzo, con l’Amsicora ancora impegnata in un derby, ospite della Ferrini.

05/11/2017 Luigi Rocchigiani – S.G. Amsicora-

Sport: 

CORSI AVVIAMENTO ALLO SPORT

 

Società Sportiva Amsicora Cagliari

Amsicora

Questo è il sito della Società Sportiva Amsicora di Cagliari. Al suo interno è possibile trovare notizie, foto e video degli sport praticati

Contatti