A1/M SUELLI - AMSICORA, UN PARI E TANTE RECRIMINAZIONI

Termina in parità all'"Alberto Maxia", campo neutro della Ferrini, il derby tra Suelli e Amsicora.

Partita che verrà ricordata più per alcune discusse decisioni arbitrali -  oggi i due fischietti sono apparsi non particolarmente ispirati - che per la gara in sé.

Ai punti i cagliaritani avrebbero meritato la vittoria per il maggior numero di palle goal create ma non concretizzate.

I suellesi hanno invece confermato di essere formazione ostica, come avevamo scritto alla vigilia, sicuramente, per quanto si è visto in campo, più cinici nel procurarsi e realizzare i corti, con Paziuk arma letale su questo fondamentale.

Partono bene i verdi, che al 7' con Angius conquistano il loro primo corto. Giustini tira a lato.

Al 14' Amsicora in vantaggio con Agabio, ben imbeccato da Lorrai, che realizza con un bel tap-in.

Due minuti dopo un gran tiro di Lorrai (uno dei migliori in campo, puntuale in difesa e nelle ripartenze, oltre che nella spinta offensiva) viene ribattuto dal portiere avversario.

Al 22' arriva il primo corto anche per il Suelli, l'unico senza esito dei tre complessivamente tirati dai padroni di casa.

Al 27' bella azione dell'Amsicora, un uno-due in area suellese di Mura viene deviato di piede sul fondo da un difensore ma gli arbitri non vedono e fischiano la rimessa..

Al 32' arriva la rete del pareggio del Suelli, ad opera di Paziuk, proprio su corto.

È anche l'azione che di fatto chiude il primo tempo sul punteggio di parità, con una rete per parte.

Al 3' della ripresa la prima accesa contestazione della partita: è il Suelli a protestare per un goal non assegnato, ma l'arbitro aveva già fischiato il lungo in favore degli stessi padroni di casa.

Al 14' Tisera si rende protagonista di una bella azione, conclusa da Angius sul portiere.

Al 21' è Giaime Carta che impegna con un drive teso l'estremo difensore suellese.

Al 27' secondo corto dell'incontro per l'Amsicora, che si conclude con un nulla di fatto.

Al 29' bella azione di Angius che scarica su Lai ma il suo tiro è debole ed è facile preda della difesa avversaria.

Un minuto dopo il capolavoro di Giaime Carta, che parte sul lato destro, si beve mezza difesa suellese e segna il 2 a 1.

Al 32' altra occasione non concretizzata per l'Amsicora con Mura, ben imbeccato da Tisera.

Al 33' l'azione che fa infuriare gli amsicorini, un corto contro, giudicato inesistente dagli uomini di Roberto Carta.

Inutili le proteste, Paziuk si presenta sulla rampa di lancio e fa partire il suo missile terra-aria, che si insacca alle spalle di Manca.

È la rete del definitivo 2 a 2 che conclude l'incontro.

Un vero peccato per Mureddu e compagni, che a due minuti dal termine avevano la vittoria in pugno.

Il terzo pareggio nelle ultime quattro gare allontana definitivamente gli amsicorini dal secondo posto, distante sei punti con ancora due sole partite da disputare, rispettivamente contro HC Roma e Ferrini, entrambe fuori casa.

Dopodiché il rompete le righe metterà la parola fine sul campionato 2016/2017 che ha già incoronato il Bra campione d'Italia e decretato una retrocessione (Fincantieri - per la seconda retrocessione bisognerà probabilmente attendere l'ultima giornata).

14/05/2017 Ufficio Stampa Amsicora

Sport: 

Anno: 

CORSI AVVIAMENTO ALLO SPORT

 

Società Sportiva Amsicora Cagliari

Amsicora

Questo è il sito della Società Sportiva Amsicora di Cagliari. Al suo interno è possibile trovare notizie, foto e video degli sport praticati

Contatti