FINALI UNDER 21 MASCHILE: RIASSUNTO DELLA PRIMA GIORNATA

Si è conclusa a Cagliari la prima giornata di incontri delle finali nazionali del campionato Under 21 maschile, contrassegnata dalle vittorie di Amsicora e CUS Padova.

Tanti goal (alla fine saranno 12) tanto agonismo ma anche tanto fair play in campo.

Il primo match ha visto i padroni di casa dell'Amsicora opposti ai romani del Butterfly.

Partita che si apre nel segno dei fratelli Lorenzo e Davide Giuliani, che nei primi dieci minuti di gioco portano la squadra cagliaritana sopra di due reti.

È Lorenzo ad aprire le marcature, deviando in porta un assist di Andrea Giustini. Pochi minuti dopo lo imita il fratello Davide, a conclusione di un'azione personale di Giacomo Boi, con un colpo da manuale dell'hockey, un drive di rovescio sotto la traversa.

Sul 2 a 0 per l'Amsicora si chiude il primo quarto.

Il Butterfly non sta a guardare e si riporta sotto su corner corto, con Danilo Ferrara.

Questione di minuti ed è Boi a ristabilire le distanze per l'Amsicora, ancora su azione personale.

Il 4 a 1 per l'Amsicora arriva sul finale del secondo quarto ad opera di Gabriele Ibba, bravo a deviare in porta l'ennesima azione personale di Boi.

Con questo risultato si va all'intervallo lungo.

Alla ripresa del gioco il Butterfly trova immediatamente la via del goal con Dodi Marchetti, ancora su corto. Pochi minuti dopo i romani potrebbero portarsi sul 3 a 4 ma ci mette una pezza il bravo portiere amsicorino Paolo Roberto, che devia in tuffo.

I romani ci credono alla rimonta e continuano a pressare. La tensione sale in casa amsicorina e a farne le spese sono dapprima Giustini, sanzionato con un giallo, poi l'allenatore Angius, espulso per proteste.

Il Butterfly guadagna  altri cinque corti che si concludono con un nulla di fatto. L'Amsicora alla fine non ne batterà neppure uno ma il risultato resta fermo sul 4 a 2 in suo favore, per la gioia del pubblico di casa.

Esordio vincente e prova convincente per i ragazzi allenati da Luca Angius.

Il secondo incontro tra CUS Padova e Valchisone è stato caratterizzato da una girandola di goal e di emozioni.

Primo tempo all'insegna dell'equilibrio, con un Valchisone più arrembante che costringe i padovani sulla difensiva fin dai primi minuti di gioco. I ragazzi di Dell'Anno fanno vedere a tratti un hockey spumeggiante, con un gran collettivo ed alcune individualità di spicco, tra cui Sandy Grosso, Edoardo Dell'Anno e Luca Cavallo. È proprio quest'ultimo a portare in vantaggio i suoi a pochi minuti dal fischio d'inizio, al termine di un'azione prolungata.

Il CUS fa opera di contenimento e l'estremo difensore Franzoia ha il suo bel da fare per sventare gli attacchi dei piemontesi.

Il primo tempo si chiude con il Valchisone sopra di una rete a zero.

Nella ripresa si assiste ad un altro match.

Tanto Padova e, complice qualche ingenuità difensiva dei piemontesi, l'esito dell'incontro si ribalta completamente.

L'1 a 1 arriva al primo minuto ad opera di Umberto Derme, lesto a deviare al volo una palla senza pretese finita dalla sua parte.

Un minuto dopo è la traversa a negare al Valchisone la rete del vantaggio su un bel tiro di rovescio di Simone Minetto.

Non passano neanche due minuti che su un capovolgimento di fronte il Padova si porta sul 2 a 1 con Jasbeer Singh.

Ancora il Padova segna il 3 a 1 su corto ma il Valchisone risponde immediatamente con Sandy Grosso su rigore.

Sul 3 a 2 i piemontesi si buttano in avanti alla ricerca del pareggio ma vengono nuovamente puniti da Singh che realizza la sua doppietta personale con una sassata che si insacca alle spalle del portiere piemontese. Qualche minuto dopo i padovani avrebbero l'occasione del 5 a 2 ma il bravissimo Andrea Dell'Anno compie una prodezza e sventa.

Da questo momento il Valchisone batte 6 corti contro i 2 del CUS, tutti conclusi con un nulla di fatto.

L'incontro termina con lo stesso risultato del precedente, 4 a 2. 

I ragazzi di Faggian hanno offerto una prova di grande carattere, non disunendosi nei momenti di difficoltà e pungendo in contropiede, proprio quando il Valchisone esercitava una maggiore pressione.

La prima giornata si chiude in perfetta parità sia in termini di punteggio che di goal fatti e subiti.

In testa Amsicora e CUS Padova con 3 punti, 4 goal fatti e 2 subiti. Valchisone e Butterfly ferme a 0 punti, con 2 goal fatti e 4 subiti.

Questo il calendario degli incontri di sabato 3 giugno:

alle 16:00 Valchisone - Butterfly;

alle 18:00 CUS Padova - Amsicora.

 

02/06/2017 Luigi Rocchigiani

Sport: 

Anno: 

CORSI AVVIAMENTO ALLO SPORT

 

Società Sportiva Amsicora Cagliari

Amsicora

Questo è il sito della Società Sportiva Amsicora di Cagliari. Al suo interno è possibile trovare notizie, foto e video degli sport praticati

Contatti